venerdì 2 luglio 2010

Progettiamo un futuro migliore: il solare dal punto di vista dell'ambiente

Non sarebbe bello avere città silenziose, meno caotiche, con meno smog?!
Non sarebbe bello poter osservare le stelle, il cielo limpido senza i fumi, le nebbie che offuscano il nostro vedere?!
Non sarebbe bello respirare a pieni polmoni e sentire gli odori rinfrescanti della natura?!
Ebbene tutto ciò non solo è possibile, ma è ormai ad un passo da ognuno di noi..
Si può cominciare a contribuire istallando impianti per l’energia alternativa (es: un impianto fotovoltaico) per poi un domani, oramai non troppo lontano, comprare un’auto elettrica (zero emissioni, nessun rumore, massima efficienza).
Gli impianti solari fotovoltaici sono il primo piccolo-grande passo per migliorare l’ambiente per noi e i nostri cari, permettono di generare corrente elettrica che fa evitare l’immissione nell’atmosfera da 300 a ben 1000 e più tonnellate di CO2 (leggere smog) annue; quindi un piccolo impianto riesce a far risparmiare di bruciare tonnellate di petrolio o gas. Nessuno però dice che con l’istallazione dei pannelli fotovoltaici si migliora anche la distribuzione dell’energia elettrica e quindi conseguentemente diminuisce di non poco l’inquinamento da elettromagnetismo.
Trasportare l’energia per lunghi tratti significa perdere anche un 30% lungo il percorso centrale/consumo sottoforma di campo elettromagnetico (leggere inquinamento elettromagnetico), quindi tante piccole centrali più vicine al consumo finale si tradurrebbero in meno sprechi e minori rischi per l’ambiente.
Related Posts with Thumbnails